Partecipazione al Biofach 2011 PDF Stampa E-mail

biofach 2011

NORIMBERGA 16-19/02/2011
 
Anche all’edizione 2011, la partecipazione del Consorzio Bioexport Emilia-Romagna al Biofach ha confermato che la Germania è, sempre di più, un paese di forte interesse per il comparto biologico e rappresenta, per le imprese italiane, uno dei maggiori strumenti di promozione, evento leader in campo internazionale per l’organic. La fiera, notoriamente attesa da oltre 2.600 espositori/anno, ha superato - nell’edizione appena conclusa – parecchi record:
> Ha riconfermato appieno la sua validità e il suo riconoscimento ad evento di calibro mondiale, i 2/3 degli espositori sono stranieri e, quest’anno, quasi tutto il padiglione 4 è stato dedicato agli espositori Italiani. Del resto il 4 è risultato il padiglione più visitato per effetto del solito fascino che il “ Made in Italy” esercita e sa offrire assieme alla valorizzazione dei sapori e dei territori Italiani.
> Ha superato gli oltre 46.000 visitatori provenienti da 125 paesi stranieri
> Ha visibilmente aumentato l’introduzione e la presentazione di prodotti novità e tecniche innovative.
> Ha inaugurato la nuova MAIN ENTRANCE, una Grand Hall ampia ed accogliente per l’accreditamento dei visitatori, della stampa e della convegnistica.
>
Ha, con grande apprezzamento degli espositori, ulteriormente intensificato i già precisi e puntuali controlli sui prodotti esposti richiedendo certificazione aggiornata sugli articoli e su tutto il materiale di vettovagliamento per le eventuali degustazioni ed azioni dimostrative.

Tutto questo a dimostrazione che la cultura del biologico si sta facendo davvero largo, un settore che – nonostante il difficile periodo economico – ha saputo “ tenere” molto di più del convenzionale e con prospettive di ulteriore crescita decisamente confortanti.
Riteniamo che la vetrina del Biofach sia un punto di osservazione privilegiato specie per le aziende italiane la cui presenza è particolarmente forte: nello stand istituzionale il Consorzio ha portato parecchi prodotti novità degli associati che non hanno mancato di incuriosire operatori e buyers ma anche stampa e giornalisti stranieri sempre alla ricerca di assolute novità del settore.
Fra queste vantiamo nuovi piatti vegetariani pronti, noci/nocciole/pinoli/pistacchi e frutta secca in pratiche monodosi presentate su espositori per un veloce take-away ( oltretutto mono-dose che rappresenta, non a caso, il quantitativo giornaliero del benessere derivante dal consumo di frutta secca), paste bio novità assoluta ( alla farina di baobab, all’equiseto, alla liquerizia, alla segale), mortadella IGP bio in pratico cilindretto da 400 gr. per uso domestico e ristorazione veloce, oltre ad un elegante range di aceti balsamici e condimenti bio.
Crediamo pertanto che Biofach rappresenti la “ Madre” di tutte le manifestazioni specialistiche del biologico in Germania; l’edizione 2011 ha evidenziato, a nostro avviso, ancora di più un concetto che gli organizzatori stanno portando avanti da diverse edizioni che è quello di ORGANIC + FIERA, un tema che avrà di sicuro ulteriore sviluppo con le edizioni a venire e che rappresenta il valore aggiunto del Biofach: non la fiera del biologico ma il BIO dentro una grande FIERA che offre un ambiente cordiale ed accogliente con servizi di grande qualità sia per l’espositore che per il visitatore.
Il Presidente
Dott. Lino Nori