2013: Le nostre scelte PDF Stampa E-mail

LE NOSTRE SCELTE

Il Consorzio Bioexport Emilia Romagna, specie nell’ultimo biennio, sta dedicando- oltre alla normale programmazione- un tempo anche per trovare alternative alle consuete manifestazioni fieristiche oggetto delle proprie strategie promo-commerciali (Biofach e Sana) ma purtroppo NON ESISTONO A LIVELLO MONDIALE EVENTI DI RIFERIMENTO CHE ABBIANO CARATTERISTICHE SUFFICIENTI  A CONVINCERE IL NS. CONSORZIO A PROCEDERE AD EVENTUALI SOSTITUZIONI. Abbiamo partecipato alla Natural and Organic a Londra ( UK)  e visitato nel 2012 la N&O Scandinavia  a Malmoe  (Svezia) due piazze che, sulla carta, potevano essere assai interessanti per il comparto. Recentemente ( Novembre 2013) abbiamo avuto l’opportunità di visitare la Biocultura a Madrid ma la nostra idea non cambia.

Sana, nonostante sia un evento di “ tono minore” rispetto a Biofach, resta l’unica valida manifestazione dopo l’evento di Norimberga: abbiamo partecipato come Consorzio Bioexport alla sua nascita e tanto abbiamo fatto e ancora stiamo facendo  per mantenere l’interesse dei soci per tale salone per i tanti motivi che non manchiamo di sottolineare ad ogni occasione:
• è l’unico evento bio internazionale in Italia, pur anche rivolto al pubblico finale, ma che fa parlare di biologico.

• è nella nostra Regione

• non possiamo non partecipare nella nostra qualità di UNICO Consorzio export per la promozione del bio agro alimentare a livello nazionale ed europeo.

• da un paio di edizioni SANA si sta impegnando forte per portare delegazioni straniere; da tali incontri e grazie al nostro impegno a spiegare davvero a tutti le nostre produzioni, siamo riusciti ad aprire diversi mercati ( Russia, Ukraina, Svezia).

BIOFACH, come affermato, è un evento di calibro mondiale dove si raccolgono oltre 2.500 espositori e più di 46.000 visitatori professionali per plasmare insieme il futuro del settore bio. SOLO QUI ci si può rendere conto del dinamismo di un mercato in costante crescita e che qui scambia le proprie esperienze. E’ un evento che si propone come piattaforma di mercato, in nessun altro luogo convergono insieme “Innovazione, sapere ed esperienza”.

Sia Biofach che Sana sono manifestazioni annuali che si posizionano, temporalmente parlando, a sei mesi di distanza l’una dall’altra pertanto la loro programmazione, organizzazione pre-durante-post evento impegnano COSTANTEMENTE il Consorzio per tutto l’esercizio. I contatti internazionali, specie di Biofach,  restano di edizione in edizione sul portale ASK BIOFACH dato che la fiera non predispone più il catalogo cartaceo ma sfrutta esclusivamente la dinamicità informatica e sistemi di comunicazione esclusivi. Questo è anche il motivo per il quale non sentiamo la necessità di ricorrere a brochure, depliants e/o pubblicità su riviste specializzate perché l’evento è completo già per se stesso. Noi curiamo l’aggiornamento del sito consortile e il link con il portale fiera costituisce il punto di partenza di ogni richiesta commerciale. A Biofach pertanto occorre esprimersi al massimo, essere ben visibili e presentarsi più che organizzati. Per questo non manchiamo di promuovere a tutte le edizioni un’area destinata alla degustazione dei prodotti, aree destinate alla visibilità dei soci, uno spazio per l’accoglimento dei potenziali clienti in cui – come nelle edizioni 2012 e 2013 - invitiamo i soci ad esprimersi attraverso i loro prodotti novità. Tanto successo hanno avuto, ad esempio,  i piatti preparati dalla chef e food blogger Felicia Sguazzi utilizzando parecchie delle novità Biofach  che abbiamo poi riportato ai vari aggiornamenti del sito consortile. Biofach rappresenta tutti gli anni per noi una piattaforma di lancio di tutti i prodotti novità dei soci che peraltro vengono riproposti ( oltre alla grande esibizione al padiglione 4) anche nelle aree merceologiche dedicate. Nel biennio 2012/2013 sono state ben 13 le postazioni in cui i prodotti degli associati erano presenti  nei vari padiglioni .