Sana 2013 Report PDF Stampa E-mail

Il Consorzio Bioexport alla 25° edizione di SANA Bologna 7/10 Settembre 2013.

SANA rappresenta da sempre un importante appuntamento e un motore di sviluppo del comparto biologico, un settore in forte crescita sia in Italia che nel resto d`Europa e del mondo. Una recente indagine di Nomisma realizzata come attività di studio e ricerca per l’osservatorio sul biologico di SANA, ha rilevato che nell’anno 2011/2012, da Maggio a Giugno, in Italia il 53% delle famiglie ha acquistato alimenti biologici.
Portiamo nella ragione sociale il nome di una Regione che conferma i suoi primati: prima regione del nord Italia per numero di aziende biologiche, prima a livello nazionale per mense biologiche e consumo di prodotti bio, sede dei grandi gruppi che commercializzano il biologico in Italia e in Europa, prima regione per mercatini e per e-commerce biologico ed infine per consumi di prodotti biologici nelle scuole dell`infanzia e dell`obbligo. La presenza a SANA è un appuntamento tradizionale fin dalla prima edizione del 1989 quando iniziarono ad esporre le imprese singolarmente, il Consorzio era ancora in embrione, nasce infatti nel 1994 con la volontà di tante imprese emiliano-romagnole che si erano rivolte esclusivamente alla produzione biologica di formare un Consorzio per la promozione e per l’internazionalizzazione. Dal 1994 ad oggi Bioexport ha sempre partecipato a Sana proponendo ad ogni edizione tante novità e via via i suoi nuovi associati. Come mancare a questo appuntamento internazionale con sede appunto nella nostra Regione, per giunta unico evento in grado di viaggiare su un binario parallelo a Biofach ( peraltro ad oggi ancora unica fiera mondiale di riferimento), ma soprattutto non dimentichiamo che Bioexport detiene sempre il suo primato di essere il primo ed unico Consorzio di promozione fra produttori di biologico certificato sia a livello nazionale che a livello europeo. Il valore aggiunto dell’edizione 2013 è stata la presenza di una cinquantina di buyers stranieri provenienti in maggior parte da Corea del Sud e inoltre da Russia, Svezia, Olanda, UK, Germania: li abbiamo incontrati quasi tutti con la grande soddisfazione di dare loro tante informazioni, idee e a qualcuno anche prezzi delle nostre eccellenze bio. Auspichiamo quindi di poter presto parlare della presenza dei nostri prodotti sul mercato Sud Coreano che al momento non conosce troppo il comparto biologico e determinati prodotti quali ad esempio il couscous, sul mercato Russo ( area di Mosca per in contatti che abbiamo avuto con Metro) nonché poter gustare qualche nostro prodotto novità in Svezia ( area di Goteborg) dacchè il maggior importatore di biologico è stato affascinato da un nostro progetto sulla panificazione e dopo averci incontrato per la prima volta a Malmoe l’Ottobre scorso in occasione della Natural and Organic Sweden.

Il Presidente    Lino Nori